Categoria : Linguaggio aziendale

book (lett. libro) 1) in italiano viene usato impropriamente come sinonimo di portafoglio (cartella, presentazione, campionario) fotografico (ma è uno pseudoanglicismo invece di → portfolio) che si può rendere anche con espressioni come curriculum illustrato o catalogo nel caso di presentazioni aziendali o di liberi professionisti. 2) L’anglicismo si ritrova poi in numerose locuzioni con il significato inglese di libro, come → instant book, guest book, c..

Leggi di più

bottom-up (in antitesi a → top-down) si può dire dal basso (verso l’alto), e l’anglicismo circola con questo significato in molti ambiti in espressioni come: approcci, modelli, processi, strategie bottom-up o top-down (cioè dal basso o dall’alto). In psicologia i processi bottom-up sono quelli automatici, istintivi, non sempre controllabili volontariamente (dal basso = involontari); nelle imprese gli approcci dal basso sono quelli che recepiscono le esigenze e i contributi direttivi dei lavoratori, o che sono orizzontali (contributi che arrivano da attori sullo stesso piano); nella finanza gli investimenti bottom-up indicano la diversificazione del portafoglio; in informatica gli approcci dal basso partano dalla risoluzione dei problemi particolari e dai dettagli per poi risalire al..

Leggi di più

brainstorming letteralmente è una tempesta cerebrale, in pratica una tecnica di scambio di idee, una discussione a ruota libera, o anche parole in libertà (una traduzione efficace anche se non in uso) utilizzate in una riunione operativa, soprattutto in ambito pubblicitario, per risolvere un problema o proporre una strategia che si basa sui contributi di tutti i partecipanti. Il metodo è stato ideato nel 1941 da Alex Osborn, ma nel linguaggio aziendale il termine viene riproposto spesso in modo generico e non ortodosso (il più delle volte non si segue affatto il metodo di Osborn) e in questi casi si può rendere perfettamente con riunione creativa, o altre generiche espressioni come appunto riunione operativa (o strategica), scambio (o confronto) di idee (in spagnolo è stato tradotto con lluvia de ideas = pioggia di idee, in francese con remue-méninges = rimescolamento delle meningi, coniato negli anni ’60 da Louis Armand, membro dell’ Académie fra..

Leggi di più

brand (propriamente marchio di fabbrica) in italiano si può dire marca, firma (di un prodotto), e per estensione azienda (es. ho collaborato con i migliori brand) e in alcuni contesti indica l’immagine di un prodotto o marchio (commerciale) e per estensione il nome di una azienda o società. Ha generato brandizzare, cioè caratterizzare un prodotto attraverso un marchio noto, brandizzazione, e circola in numerosi composti e ..

Leggi di più

Page 2 of 5
1 2 3 4 5