cancel culture in italiano si dice cultura della cancellazione o del boicottaggio. Indica l’isolamento e l’emarginazione soprattutto nelle reti sociali di chi viene stigmatizzato dalla comunità per i suoi comportamenti, e dunque viene estromesso dalle cerchie relazionali o professionali. In senso lato si può rendere con ostracismo (in voga nell’antica Atene) o con damnatio memoriae (del diritto Romano), che erano però fenomeni legati alle leggi più che alla semplice estromissione sociale e re..

Leggi di più

gaslighting (lett. “illuminazione a gas”) in italiano è una manipolazione mentale (maligna), un plagio psicologico, una pressione psichica che spinge la vittima a mettere in dubbio la propria capacità di percepire, un tentativo di alterazione o sostituzione della realtà attraverso la deviazione cognitiva di chi si vuole destabilizzare o portare alla pazzia. Si tratta di una vessazione o violenza basata sulla costruzione di una sorta di trappola mentale. 
Es. dai giornali del 2022: “Gaslighting, violenze psicologiche sulla compagna con finti furti e vandalismi” (La Repubblica); “Donna manipolata con il ‘gaslighting’: furti simulati e gomma bucata, una trappola psicologica” (Corriere della Sera).

Datazione
L’anglicismo ha cominciato a circolare in italiano in ambito psicologico dopo il 2012 per poi apparire sui giornali dal 2018.

Derivati
2022: da segnalare l’uso incipiente anche di gaslighter per indicare il manipolatore o plagiatore autore di tale violenza.

Etimo
Questa espressione metaforica deriva dal titolo del film Gaslight (George Cukor, 1944, a sua volta un rifacimento che nasce da un pezzo teatrale del 1938 di Patrick Hamilton), in italiano uscito come Angoscia. La protagonista (Ingrid Bergman) è vittima delle manipolazioni psicologiche del marito che la isola in casa e approfitta di un suo stato di debolezza nel tentativo di farla impazzire, distorcendone i ricordi e la percezione in modo sistematico fino a farla dubitare di sé. L’episodio simbolo è appunto quello delle luci a gas. L’uomo ne affievolisce di nascosto l’intensità, facendo credere alla moglie che quella mancanza di luce sia solo nella sua testa, in un’alterazione della realtà fatta di negazioni dell’evidenza che la inducono a concludere di essere in preda a uno stato allucinatorio privo di riscontri oggettivi.

IN SPAGNOLO
È in uso l’espressione letterale “luce del gas” (luz de gas), a cui rimanda anche la Wikipedia; sul Dizionario della Reale Accademia Spagnola è registrata l’espressione “gettare luce del gas su qualcuno” (hacer luz de gas a alguien). https://dle.rae.es/luz

IN FRANCESE
Nel Dizionario della lingua francese del Quebec l’anglicismo è tradotto con “deviazione cognitiva” (détournement ..

Leggi di più

boomer è una parola usata come epiteto con accezione offensiva o ironica con cui un giovane indica un vecchio, come negli anni Sessanta si usava matusa. Indica dunque chi è antiquato, sorpassato. L’origine del vocabolo è legato alla declinazione di coloro che sono nati durante il cosiddetto boom economico (cfr. → baby boom e baby boom generation) ed è apparsa negli anni Novanta con accezione spregiativa nella locuzione “Ok, ..

Leggi di più