Categoria : Medicina

cheat day (lett. il giorno in cui si può barare) in italiano si dice il giorno dello sgarro o i giorni di sgarro, un giorno libero per esempio dall’attività sportiva in caso di programmi per mantenersi in forma, ma di solito l’espressione è riferita al giorno (o ai giorni) libero della dieta che molti nutrizionisti inseriscono all’interno dei regimi dimagranti, dunque il giorno senza dieta, dell’abbuffata, libero da restrizioni, un mangiare a piacere o un mangia a volontà (detto anche → che..

Leggi di più

checkup 1) riferito alle visite mediche, in italiano si può anche dire controllo medico, visita generale o di controllo, accertamento, serie di esami; 2) in senso lato indica qualunque controllo, verifica, punto della situazione, analisi (esame o indagine) generale e anche una revisione (periodica) o analisi sistematica, per es. il checkup di un..

Leggi di più

cluster 1) in inglese ha tanti significati che a seconda dei casi rimandano al grappolo (cioè a elementi collegati tra loro, per es. un cluster di aziende, cioè un gruppo, insieme, agglomerato) oppure a un settore o blocco. Durante la pandemia da coronavirus del 2020 l’anglicismo è diventato comune per indicare un focolaio delle infezioni. 2) In genetica è una sequenza di geni; 3) in astronomia, in italiano si dice più propriamente un ammasso stellare (soprattutto un ammasso globulare). 4) In informatica: in un disco rigido, indica un insieme di settori contigui, oppure un insieme di elaboratori collegati, dunque una rete di computer. Ha generato il verbo clusterizzare, che in informatica significa collegare (o connettere) più elaboratori in un sistema integrato, e in statistica segmentare l..

Leggi di più

compliance (lett. adesione o consenso, da to comply = conformarsi, eseguire) 1) in medicina corrisponde alla capacità di adeguamento del volume di un organo (per esempio i polmoni) davanti alla pressione, per cui si può esprimere con elasticità, flessibilità, estensibilità, capacità di dilatazione. 2) In senso lato in italiano si può dire anche adeguamento, adempimento, conformità, ottemperanza, condiscendenza o anche cedevolezza, disponibilità (a collaborare o di collaborazione o a conformarsi), collaborazione, per es. di un paziente nei confronti delle prescrizioni mediche o di un soggetto nell’osservare le regole e le leggi (quindi anche osservanza, aderenza, l’essere ligi o collaborativi, adempimento normativo o legislativo). 3) Nel linguaggio economico la compliance normativa si può dire più chiaramente conformità normativa, cioè a norme, regole o consuetudini. 4) Nel linguaggio tributario, la compliance fiscale, cioè la conformità alle regole fiscali, indica a volte l’adempimento spontaneo del contribuente agli obblighi fiscali spesso sollecitato dall’Agenzia delle Entrate in un’ottica collaborativa, e in altri casi è un dialogo, un accordo preventivo tra contribuenti e Agenzia delle Entrate che permette la correzione di eventuali errori od omissioni nella dichiarazione; (es. dalla stampa: “Legge sulla protezione dei dati: compliance, responsabilità e sanzioni” = adeguamento; “A oggi nessuna azienda è compliance al 100%, neppure i colossi americani” = adempiente; “Agenzia delle Entrate: un provvedimento per la compliance spontanea” = collaborazione; “Fisco: un software per monitorare la compliance” = chi si mette in regola, la regolamentazione; “Prescrizioni mediche: la scarsa compliance. Quando il paziente non prende le medicine” = os..

Leggi di più