leader [→ leaderismo … ]

leader (da to lead = guidare) in italiano corrisponde a capo, per es. di un partito politico (dunque un capopartito), di un movimento (un leader sindacale), dunque il capofila, il capolista, o una guida (di prestigio quindi anche un modello di riferimento), un capo carismatico, un esponente (o dirigente) di punta che a seconda dei contesti può coincidere con il presidente o il segretario di un partito. In senso lato corrisponde anche a chi è in vista, chi conta o primeggia, quindi anche l’uomo di punta, il portavoce, es.:  il leader (= portavoce, l’esponente carismatico) di un gruppo musicale; un → opinion leader, cioè un influente, chi è in grado di influenzare l’opinione pubblica, per es. un giornalista di prestigio; un’azienda leader è un’azienda che primeggia, primaria in un settore, un’azienda guida, punto di riferimento, la più prestigiosa; nello sport può indicare il capoclassifica, chi guida la classifica, chi è primo. Ha generato leaderismo (un comportamento o una posizione dominante) e leaderistico.




2 commenti su: leader [→ leaderismo … ]

Lascia un commento