Categoria : Linguaggio fiscale

offshore (lett. fuori = off dalla costa = shore) 1) nel linguaggio finanziario si riferisce alle società che hanno sede nei paradisi fiscali (dette anche offshore company) cioè in Paesi con tassazioni molto favorevoli, dunque fuori dai sistemi fiscali di un Paese, e in senso lato sono quelle che evadono le tasse con questi stratagemmi, quindi possono contenere l’accezione di fraudolente. 2) In senso più letterale le gare offshore sono quelle di alto mare, con motoscafi di alta velocità, mentre le piattaforme petrolifere offshore sono quelle in alto mare, su piattaforme o su navi appositamente a..

Leggi di più

patent box in italiano è il (regime di) tassazione agevolata, un anglicismo introdotto attraverso la legge di stabilità 2015 presente anche in decreti governativi successivi che si può dire anche agevolazione fiscale per marchi e brevetti, e indica la tassazione agevolata applicabile ai redditi derivanti dall’utilizzo diretto di opere dell..

Leggi di più

profit shifting in italiano si può dire spostamento di utili o dei profitti, cioè una strategia fiscale che attuano le imprese per contenere la base imponibile e sottrarre imposte al fisco; in altre parole può essere un eufemismo per indicare un’elusione fiscale, cioè la politica delle multinazionali che spostano i loro redditi nei Paesi dove il regime fiscale è per loro più vantaggioso, dunque, fuori dai tecnicismi si tratta di una forma di evasione fiscale inter..

Leggi di più

public utilities in italiano è un servizio a controllo pubblico, cioè il servizio di un’azienda soggetta a controlli statali che fornisce, in regime di quasi monopolio, servizi o beni necessari alla comunità; in senso lato designa i servizi pubblici e anche le aziende che li gestiscono (per es. energia elettrica, acqua, gas, trasporto pubblico, servizi ambientali come lo smaltimento rifiuti…) che nel linguaggio tributario sono imprese che svolgono attività rego..

Leggi di più

reverse charge in italiano si dice più propriamente inversione contabile, cioè il meccanismo di applicazione dell’IVA (art. 17, comma 6 del Dpr 633/1972) per cui il compratore (cessionario di beni o di servizi), se soggetto passivo di imposta (imprenditore o professionista) nel territorio dello Stato, è tenuto ad assolvere l’imposta in luogo del venditore (cedente o prestatore di servizi). Lo scopo è di evitare la detrazione nel territorio dello stato dell’IVA applicata da fornitori esteri e incassata da Stat..

Leggi di più

Page 3 of 6
1 2 3 4 5 6