splicing

splicing (lett. montaggio) in genetica indica il “taglia e cuci” dell’Rna, cioè la fase di attivazione per codificare la sintesi proteica. Negli organismi eucariotici nell’ADN (Acido desossiribonucleico, in inglese DNA) ci sono regioni codificanti (esoni) e regioni non codificanti (introni). Lo splicing è il processo dalle cellule eucariotiche per tagliare l’ADN e rimuovere gli introni, lasciando soltanto la parte codificante. Es.: “Taglia e cuci dell’RNA: conoscere il meccanismo di splicing per curare malattie complesse” (Le Scienze, 18/11/2019); “L’invecchiamento dipende dal ‘taglia e cuci’ dell’RNA”, Le Scienze, 6/12/2016). In senso meno tecnico si può indicare con replica, trascrizione, es.: “Difetti di splicing, responsabili di almeno 33 tipi di tumori” (Insalutenews, 12/12/2019).




Una risposta a “splicing”

Lascia un commento