flash [→ flesciare … ]

flash 1) in italiano è letteralmente il lampo (di luce) per l’illuminazione fotografica, che un tempo si otteneva con il magnesio, prima dei dispositivi elettrici che generano il lampo elettronico. Indica anche il dispositivo fotografico quindi il lampeggiatore. 2) Nel linguaggio giornalistico un flash è invece una notizia lampo, un aggiornamento tempestivo, in tempo reale (un flash di agenzia cioè una notizia dell’ultim’ora), e anche una comunicazione molto breve e rapida, un annuncio o dispaccio; 3) in senso lato può indicare un ricordo improvviso, per es. ho avuto un flash, cioè un’idea, un’illuminazione (mentale) e, riferito agli effetti di una droga, può indicare un’immagine improvvisa o una visione, un’allucinazione. Ha generato semiadattamenti come flesciare, cioè provocare sorpresa, agitazione, turbamento, flesciarsi cioè essere sotto l’effetto di una droga, e flesciata;




Lascia un commento