4 commenti su: fashion design

  • Sì, però serve anche una parola concisa, che possa essere ad esempio il nome di un corso di studio.
    “Cosa studi?” – “Studio progettazione di collezione di moda”.
    Come vedete, non ci sta proprio!
    Guardate qui, una lista di corsi relativi alla moda:
    https://www.vogue.it/vogue-talents/article/studiare-moda-italia-2019-laurea-corsi-post-diploma
    Tutte scuole italiane, ma i nomi dei corsi quasi tutti in inglese!

    Fashion design & womenswear (Milano)
    Fashion design & menswear (Milano / Firenze)
    Fashion design & accessories (Milano / Firenze)
    Fashion design & marketing (Milano/ Firenze)
    Fashion styling & visual merchandising (Milano)
    Fashion business & buying (Milano)
    Fashion business, communication & media (Milano)
    Fashion styling & creative direction (Milano / Firenze)
    Jewelry Design (Milano)
    Design del Gioiello e Accessori (Torino)
    Design del Gioiello (Roma)
    Fashion Stylist (Milano)
    Fashion Marketing and Communication (Milano)
    Fashion Stylist and editor (Roma)
    Fashion Stylist and Communication (Firenze)
    Fashion and Textile Design (Como)
    Fashion Technology
    Fashion Design Management (durata quadriennale)
    Leather Technology
    Business of Fashion (durata quadriennale)
    Fashion Art Direction (durata quadriennale)
    Product Management
    Fashion Styling
    Textile & Fashion design
    Comunicazione di Moda: Fashion Editor, Styling & Communication
    Costume e Moda
    Design del Gioiello (Roma)
    Fashion Design (Firenze / Roma)
    Fashion Technology
    Fashion marketing, business and communication
    Fashion styling and communication
    Design del Gioiello e Accessori
    Tecniche Orafe
    Fashion Designer Progetto & Ricerca
    Fashion Designer Sartoria Couture
    Fashion Design Modellistica Sartoria Donna
    Design della Moda
    Fashion Brand Management

    • Questo è lo stato dell’italiano nel mondo del lavoro, e non solo in quest’ambito, purtroppo. Tutto ha avuto inizio con la progettazione industriale chiamata design, adesso è tutto un design, anche per la progettazione della moda.

  • In questo documento è riportata la tabella, risalente a pochi anni fa, delle vecchie classi di concorso per l’insegnamento, con le nuove denominazioni imposte dal ministero dell’istruzione. “Arte della moda”, “arte dei metalli”, “arte della ceramica”, ecc. sono diventate “DESIGN della moda”…. design dei metalli… design della ceramica…ecc. ecc. Dalle mie parti si dice: “il pesce puzza dalla testa”.
    https://banner.orizzontescuola.it/TabellaAclassidiconcorso.pdf
    Saluti
    Gino

LASCIA UN COMMENTO

*

code