2 commenti su: sexgate

  • Ricordo ancora che, alcuni anni fa, qualche giornale riportò la notizia di un “sessoscandalo” avvenuto negli ambienti di una certa parte politica. Niente male, no? L’adattamento, intendo… 🙂

    • Lo trovo perfetto nella sua composizione, e dovrebbe essere naturale nelle lingue sane evolvere così, attraverso le proprie radici. Anche se da noi l’alternativa degli scandali sul modello di “tangentopoli” si è moltiplicata assurdamente con “poli” che vorrebbe dire città, oltre che con il -gate. “Sessoscandalo” perciò rimane lecito e comprensibile, ma appartenente all’individualità espressiva più che in uso.

LASCIA UN COMMENTO

*

code