outsider

outsider (lett. chi è sul lato esterno) 1) nel linguaggio sportivo in italiano è chi non è nella rosa dei possibili vincitori, cioè uno sfavorito, dato per perdente, fuori dai giochi, ma talvolta vince a sorpresa e dunque è un vincitore inaspettato o un campione a sorpresa, una rivelazione, un emergente. 2) In senso figurato indica spesso chi ha un ruolo marginale, un emarginato, chi è fuori dai giochi, un cane sciolto, che però spesso riesce a emergere inaspettatamente, es. “Politiche: i candidati tra volti noti e outsider” = nuove proposte, emergenti.

LASCIA UN COMMENTO

*

code