open-end

open-end (abbr. di open end fund, lett. fondo dal finale aperto) 1) in italiano è un fondo (di investimento) aperto, cioè caratterizzato della possibilità di entrare e uscire liberamente da parte del sottoscrittore, dove il capitale può variare a seconda delle variazioni dei prezzi del mercato e delle sottoscrizioni o dei rimborsi effettuati dall’investitore; 2) è anche l’emissione di obbligazioni aperte, cioè il cui valore del prestito non è specificato, anche se soggetto a un tetto massimo.




Lascia un commento