hashtag

hashtag  (hash = cancelletto + tag = etichetta) in italiano indica le espressioni  contrassegnate dal simbolo del cancelletto (#) che le precede per renderle rintracciabili su piattaforme sociali come Twitter, Instagram e altre, dunque sono parole chiave, etichettate, marcate, taggate, o condivise. Il termine è di difficile sostituzione, vista l’immediatezza dell’anglicismo e la sua enorme diffusione (es. “Un hashtag per tenere vivo il caso” cioè una parola o espressione  chiave o condivisa), ma spesso si possono usare sinonimie a seconda dei contesti; es. tratti dai giornali:“Instagram, Bonucci lancia l’hashtag #Sciacquatevilabocca”(= lancia l’etichetta, la categoria, l’argomento , la parola condivisa #Sciacquatevilabocca); “Usare gli hashtag su Instagram significa farsi notare” (= usare  i cancelletti, le marcature, le parole chiave). L’alternativa di cancelletto circola anche grazie al fatto che Diego Bianchi (in arte Zoro) la usa spesso in alcune trasmissioni televisive al posto dell’anglicismo. Spesso, impropriamente dal punto di vista dell’inglese, si dice hashtag anche per indicare il simbolo # (in realtà sarebbe hash) che in italiano si chiama più precisamente cancelletto.




Lascia un commento