2 commenti su: computer graphics

  • Grazie Michelangelo, hai colto il punto e il senso del mio lavoro: se le alternative italiane non si diffondono e non si usano, ecco che poi regrediscono davanti all’inglese e così in breve non si possono più utilizzare perché suonano prima antiche, poi obsolete e infine muoiono. Sto cercando di contribuire a non farle morire, ma tenerle in vita dipende da tutti noi, i parlanti: siamo noi che facciamo l’italiano, non dovremmo dimenticarlo. Un saluto.

Lascia un commento