tilt

tilt (lett. inclinazione) 1) nel bigliardino elettronico (cfr. → flipper) era il blocco della partita dovuto a uno scossone eccessivo da parte del giocatore; 2) in senso lato in tilt significa in blocco, in avaria, in corto circuito, guasto, fuori uso, sovraccarico, riferito ai sistemi elettrici (i semafori in tilt = impallati); 3) in senso figurato andare o essere in tilt si può dire fuori controllo, impazzire, perdere la lucidità, essere (o andare) in palla o nel pallone (oggi sono in tilt), dunque non connettere, essere in confusione o in agitazione (per stanchezza o per ragioni emotive).

Una risposta a “tilt”

LASCIA UN COMMENTO