specimen

specimen (anglolatinismo) in italiano 1) si può dire campione, saggio, modello, per es. un’anteprima di un’opera editoriale distribuita per fini pubblicitari (cfr. → snippet), dunque una pagina o un fascicolo dimostrativo o promozionale;  2) nel linguaggio bancario è la firma campione, il modello della firma depositata per i confronti di autenticità, dunque la campionatura della firma autografa che si può dire anche deposito della firma; 3) in botanica o biologia sono anche gli esemplari di una collezione, dunque i reperti di una campionatura, una raccolta di esemplari (es. “Carabinieri Forestali: sequestrati 8.868 specimen, esemplari vivi, morti o parti derivate”); 4) lo specimen fisico in italiano si può dire caratteristica fisica, corporatura (es. “uno specimen fisico ideale compreso tra i 180 e i 190 cm di altezza”; “Evans porta in campo una fisicità e un controllo di palla quasi unici per quello specimen fisico” = stazza, corporatura; “una squadra dal particolarissimo specimen fisico e dall’età media molto bassa in tutti i suoi membri”).




Lascia un commento