fringe benefit

fringe benefit (lett. guadagno marginale, da fringe = frangia) in italiano è un premio di produzione, un incentivo, un beneficio (o indennità) accessorio, un compenso straordinario (o extra), una gratifica, una voce addizionale alla retribuzione che può essere in denaro o sotto forma di altri vantaggi (buoni pasto, automobile, viaggi premio…) o beni che si possono definire redditi in natura.




2 commenti su: fringe benefit

  • i “fringe benefit” sono di fatto dei benefici dati ad personam, diversi da quelli parte della previdenza (“welfare”) aziendale che invece sono benefici rivolti all’intera platea dei lavoratori

    • Non me ne intendo, e non dubito che di fatto siano ad personam, e infatti sono premi extra o straordinari, quindi da assegnare caso per caso, tuttavia non trovo nei dizionari questa specificazione. Il Devoto Oli, per esempio, riporta: “Voce addizionale alla retribuzione, per lo più esente da imposte, corrisposta, sotto forma di beni o servizi (per es. auto a disposizione, borse di studio, viaggi premio, ecc.), da un’azienda al proprio personale direttivo”. In linea la definzione Treccani: http://www.treccani.it/vocabolario/fringe-benefits/

Lascia un commento