Categoria : Economia e finanza

bear (orso) 1) nel linguaggio della borsa (abbr. di bearskin jobber, chi vende la pelle dell’orso) si può rendere in italiano con speculatore ribassista, cioè chi vende titoli che poi ricompra a un prezzo inferiore (il contrario di → bull, speculatore r..

Leggi di più

bias (lett. inclinazione, deviazione) 1) nel linguaggio scientifico indica una distorsione delle misurazioni dovuta a un errore sistematico, dunque si può di volta in volta dire errore sistematico o metodologico, distorsione dei risultati; 2) in statistica è una deviazione dalla media, una tendenza a deviare dai valori normali, e talvolta viene usato per indicare semplicemente una tendenza (cfr. → trend), es. “Il mercato è caratterizzato da un forte bias per l’Eurozona” = tendenza positiva, incremento; 3) in psicologia è la distorsione di un giudizio dovuta a preconcetti, un pregiudizio cognitivo dunque una distorsione cognitiva o di giudizio (a volte detta bias cognitivo), una percezione distorta, cioè un pregiudizio, preconcetto, trappola mentale, errore di giudizio o valutazione, es. “Si sfruttano i bias cognitivi, in pratica degli errori del nostro sistema percettivo e cognitivo” (Blog di Beppe Grillo); un confirmation bias, o bias di conferma è un pregiudizio di conferma, per es. ciò che ci porta a circondarci di persone che la pensano come noi ignorando le altre, o anche il basarsi solo su ciò che conferma le idee preesistenti; un bias comportamentale è un comportamento pregiudiziale, dovuto a pregiudizi, un comportamento erroneo (es. “Uno dei più forti bias comportamentali porta a procrastinare nel tempo le decisioni chiave”); 4) in elettronica è una polar..

Leggi di più

Page 1 of 4
1 2 3 4