hijacking

hijacking (da to hijack = dirottare e anche depredare) 1) in italiano corrisponde a un sequestro con lo scopo di estorsione; negli anni Settanta  il termine è entrato nell’uso riferito soprattutto ai sequestri di mezzi di trasporto e in particolare i dirottamenti aerei; 2) negli anni Duemila il termine circola quasi esclusivamente nel linguaggio della Rete per indicare il sequestro di un sito o di un’identità digitale, in altre parole un attacco informatico, una tecnica di ingegneria sociale, per es. il furto delle credenziali di accesso a un sito o a un profilo sociale, oppure dei dati sensibili di un utente o di un computer, e queste violazioni possono comportare richieste di riscatto oppure utilizzi illeciti dei dati. Es: “l’hijacking del browser” è un dirottamento del programma di navigazione, del navigatore, per controllare l’attività dell’utente o per indirizzarlo su pagine mirate. L’anglicismo circola in varie espressioni presenti sui mezzi di informazione, come brand hijacking cioè la clonazione di un marchio, una finta pagina ingannevole che spinge l’utente a lasciare i suoi dati o fare acquisti credendo si tratti della pagina originale; il phone hijacking è invece un dirottamento del telefono, per carpire i dati del possessore, o per utilizzarlo per accedere a conti bancari in modo fraudolento.

LASCIA UN COMMENTO

*

code